Servizio di taglio laser per ottimizzare i processi e migliorare la velocità e la precisione, su vari metalli sottili

COS.MEC. propone il servizio di taglio laser ai suoi clienti, uno dei servizi maggiormente richiesti.

Come funziona il taglio laser

Mentre si esegue il taglio laser, un fascio di radiazioni EM viene focalizzato attraverso una lente, in direzione della lamiere che deve essere tagliata. Questa, sotto l’effetto del laser, si riscalda in fretta e raggiunge così la fase di fusione. Nello stesso tempo, un flusso di gas coassiale al fascio laser che esce da un ugello che si trova a valle della lente di focalizzazione ha il compito di creare una spinta fluidodinamica abbastanza intensa da eliminare il fuso, creando così il solco di taglio. Questa lavorazione continua facendo scorrere la lamiera e il fascio laser lungo il percorso di taglio.

Diverse tipologie di tagli laser

Diversi sono i tipi di tagli laser che possono essere utilizzati a seconda delle necessità. Vediamo insieme quali sono.
Taglio laser con gas inerte
Il taglio laser con gas inerte viene usato nel momento in cui il gas impiegato per eliminare il materiale fuso e inerte al confronto del materiale che è stato appena tagliato. In questo caso i gas usati sono: elio, azoto e argon. Utilizzando questo procedimento si ha la possibilità di ottenere un taglio dalla qualità molto elevata e con una striatura laterale poco evidente.

Tagli assistito ossigeno.

Se si sceglie di usare il taglio assistito ossigeno, il gas usato nel procedimento ha il compito di reagire con il materiale metallico all’interno della lavorazione, creando così ossido metallico. In questo modo si rilascia una quantità di energia in più rispetto a quella creata dal fascio laser in modo tale da contribuire alla fusione del materiale al fine di velocizzare il lavoro.
A differenza del taglio precedente, si ha il vantaggio di utilizzare una potenza maggiore e quindi di riuscire a lavorare su superfici più spesse.

Taglio laser CO2

I tagli laser CO2 si basano su un mix di gas di biossido di carbonio eccitato elettricamente. Questi in genere, hanno una lunghezza d onda di 10 μm. Uno dei punti di forza di questa tipologia ti taglio è quella di ottenere una qualità del taglio abbastanza elevata anche su lamiere molto spesse o fatte di acciai legati.

"Se vuoi avere successo nel mondo, devi unire precisione e intuizione.
La precisione e l'intuizione sono ciò che distinguono il professionista dal dilettante"

 

Taglio laser a fibra

Il taglio laser a fibra è il risultato del laser seed che viene amplificato ulteriormente grazie alla presenza di fibre di vetro montate. A queste viene alimentata la gusta quantità di energia attraverso diodi di pompaggio. Questi vantaggi permettono di tagliare anche metalli non conduttivi come rame oppure ottone, con una velocità maggiore e con una manutenzione minore.

 

Taglio laser a diodo

Il taglio laser a diodo unisce i vantaggi del taglio a fibra è quello a CO2, riuscendo a garantire dei consumi di energia elettrico molto più bassi poiché il rapporto di conversone non supera il 50%. La capacità di taglio del laser a diodo è superiore rispetto a quella a CO2 ed è anche in grado di superare il taglio laser a fibra applicato su materiali dalla superficie riflettente. La sua qualità, invece, può essere paragonata a quella del taglio laser CO2 ed è in grado di garantire una velocità maggiore del 15% rispetto a quello in fibra.

Hai bisogno di informazioni o un preventivo?
Compila il form qui sotto!